porto

“Non ho bisogno che sia facile, ho bisogno che ne valga la pena…”.

Tell a Friend
Chiedo ad ognuno di Voi, se possibile,  di compiere un piccolo sforzo affinchè confluisca in un grande aiuto a me e la mia famiglia. La massa notevole di processi che mi sono stati mossi contro per aver detto scomode verità, costituisce un impegno finanziario per noi insormontabile.
Grazie di cuore. Marco

DONAZION RICEVUTE


ninin

.....
trucoli
banner_pic_casadellalegalita.png
rivierapress
notav

logo-paolo-franceschetti

imperiaparla.jpg

trucioli.jpg

 trenette.jpg
alberto.jpg
ilsecolo.jpg
 
ilfattao.jpg

PUNTO
RIVIERA24
sanremonews2.jpg

uomini.jpg
nuovacosenza

ilmattino

logo-ponenteoggi

democrazia
democrazia2


roberto

zemia


marco1.jpg
Due morti valgono bene due lampioni?
6 gennaio 2017
Morte cerebrale per lo scooterista ventimigliese che due giorni fa ha colpito un migrante nel buio che circonda il campo migranti gestito dalla Croce Rossa uccidendolo.
Il migrante attraversava la strada attraverso un buco ottenuto mesi fa asportando un'elemento dell'inferriata.
Questo, a dieci metri da dove stazionano decine di poliziotti e finanzieri a presidio del campo.Nessuno ha provveduto a morto-piedimorto-piedisegnalare ed a far ripristinare la barriera.Da mesi questo attraversamento illegale é oggetto di un continuo viavai ed i migranti si recano nel fiume utilizzando la scala di cemento per andare a lavarsi, a fare i fatti loro.
Cosa andassero a fare in tre in una notte gelida nel greto del fiume Roya non é dato saperlo e neppure mi interessa.
Sta di fatto che due uomini, un africano ed un italiano, sono morti.
Da mesi i cittadini, quelli che di fatto non contano nulla per le istituzioni e per la "Giustizia",segnalavano un pericolo continuo sia per i migranti che per i cittadini, chiedevano la posa di alcuni lampioni.La tragedia era stata talmente annunciata da far urlare il vento.
Ora i morti sono due ed oltre alle solite parole vuote di cordoglio istituzionale e la solita dispendiosa inchiesta che approderà all'intasato molo del nulla, si teme che tutto resti buio e pericolosissimo, in attesa di altri morti.
Speriamo che il Prefetto di Imperia Dottoressa Silvana Tizzano faccia in modo che questa zona possa essere infine illuminata, segnalata a chi transita sulla strada locale per Bevera e l'importante SS20 del Colle di Tenda.
Grazie in anticipo Dottoressa Tizzano, buon lavoro.
Marco Ballestra

Guardate il filmato che segue, rendetevi conto di quant'é l'illuminata la strada oggetto della tragedia posta a fianco del parco migranti
 
RocketTheme Joomla Templates