porto

“Non ho bisogno che sia facile, ho bisogno che ne valga la pena…”.

Tell a Friend
Chiedo ad ognuno di Voi, se possibile,  di compiere un piccolo sforzo affinchè confluisca in un grande aiuto a me e la mia famiglia. La massa notevole di processi che mi sono stati mossi contro per aver detto scomode verità, costituisce un impegno finanziario per noi insormontabile.
Grazie di cuore. Marco

DONAZION RICEVUTE


ninin

.....
trucoli
banner_pic_casadellalegalita.png
rivierapress
notav

logo-paolo-franceschetti

imperiaparla.jpg

trucioli.jpg

 trenette.jpg
alberto.jpg
ilsecolo.jpg
 
ilfattao.jpg

PUNTO
RIVIERA24
sanremonews2.jpg

uomini.jpg
nuovacosenza

ilmattino

logo-ponenteoggi

democrazia
democrazia2


roberto

zemia


marco1.jpg
Un po mi assomigliano ma sono sicuramente meglio di me
4 dicembre 2012
Vincenzo_CampanaIl giornalista Fabrizio Tenerelli (dx) nella telefonata dei giorni scorsi m'ha convinto:la mafia nel ponente ligure non esiste. Anzi, m'ha detto che é ovunque ma qui' tenerelli-fotografanon più che altrove.
"E se hanno sciolto Bordighera li devono sciogliere tutti 8.000 i comuni italiani!" mi ha detto.
Ora lui scrive di mafia perché lo fan tutti e lo fa con lo stile che gli appartiene, perseguendo obbiettivi condivisi.
Grande Fabrizio!




Grande anche Marco Prestileo!  (in basso a sx)
Oggi i giornali dicono di lui peste&corna.Si fa un gran parlare di mafia a Ventimiglia, ma dov'é la mafia?
Qualcuno ha visto la signora Mafia col carrello della spesa o dal parrucchiere?
Qualche chilo di droga, prestiti a strozzo, appalti truccati, 350 incendi in 18 mesi,Vincenzo Campana(in alto a sx)  mutilato e bruciato vivo in un tubo, tutto quà?
Ma cosa dire allora di chi abbandona i cani in autostrada?
Il tempo ed i tribunali italiani gli daranno ragione.
Ecco cosa scrive sul suo blog
prestileo-ponenteoggiSolo l'animo di chi ha la coscenza a posto puo' produrre pensieri del genere
"Credo ancora nella Giustizia, credo ancora nello Stato. Sono contro ogni forma di prepotenza, di sopruso, da chiunque perpretato. Non accetterò mai passivamente le ingiustizie. Credo che si debba cercare di perdonare chi ci fa del male, sono convinto che la vendetta, anche quella più motivata, non sia produttiva di nulla di buono.Dobbiamo saper superare le ingiustizie ma non per codardia o perché ci viene imposto, ma solo per carità cristiana. Ho sempre rifiutato ogni forma di condizionamento o di restrizione della mia libertà. Ho sempre messo tra i miei difetti il mio duro carattere e l'essere un uomo libero all'estremo, negando a chiunque di impormi qualsiasi cosa, anche la più banale. Non sono condizionabile, reagisco male ad ogni forzatura, anche quella benevola. La correttezza, la lealtà e l'onestà sono sempre stati i principi fondamentali del mio vivere e ne sono sempre andato orgoglioso".
 
RocketTheme Joomla Templates