porto

“Non ho bisogno che sia facile, ho bisogno che ne valga la pena…”.

Tell a Friend
Chiedo ad ognuno di Voi, se possibile,  di compiere un piccolo sforzo affinchè confluisca in un grande aiuto a me e la mia famiglia. La massa notevole di processi che mi sono stati mossi contro per aver detto scomode verità, costituisce un impegno finanziario per noi insormontabile.
Grazie di cuore. Marco

DONAZION RICEVUTE


ninin

.....
trucoli
banner_pic_casadellalegalita.png
rivierapress
notav

logo-paolo-franceschetti

imperiaparla.jpg

trucioli.jpg

 trenette.jpg
alberto.jpg
ilsecolo.jpg
 
ilfattao.jpg

PUNTO
RIVIERA24
sanremonews2.jpg

uomini.jpg
nuovacosenza

ilmattino

logo-ponenteoggi

democrazia
democrazia2


roberto

zemia


marco1.jpg
Les Parisienne
22 gennaio 2017
Alla convention catering e catetering.Declin'azioni del centrodestra imperiese.
scajola-parisi
 
Il Paese dove pare fioriscano solo ladri, incapaci e fancazzisti
22 gennaio 2017 Mattarella, Boldrini, Grasso, Curcio, Errani, siete indifendibili. Il sistema che vi ha posto come personaggi immagine ci sta distruggendo.Di fronte al sisma del centro Italia siete nudi come vermi.errani-curcio

Le frasi, l'atroce sintesi
1)Hotel fu al centro di processo per abuso: tutti assolti
2)Dovevamo essere evacuati ma il gatto delle nevi non é mai arrivato
3)La testimonianza: "Ho chiamato aiuti, ma per ore non mi hanno creduto"
4)Fermi gli elicotteri dell'ex Forestale. I carabinieri: "Non sono in condizioni di volare"
5)Attorno alle 8 del mattino la turbina si ferma: è finito il gasolio.

Il titolo di un giornale:Il terremoto, l'unico che si ricorda dei terremotati

La coda delle auto dello Stato dietro la mini fresa che tentava di raggiungere "l'albergo che non ci doveva essere" ad un certo punto si ferma e non si riesce ad andare ne avanti ne indietro.Carabinieri, Polizia, Corpo Forestale, Ambulanze, Protezione Civile,un'inutile tappo umano e metallico blocca l'accesso ad una seconda fresa e si rischia di dover soccorrere i Bambina_mortasoccoritori che, finita la benzina, finiranno congelati.
Segno che nessuno é stato capace di imporsi quando imporsi era necessario.Fanno tutti la figura degli imbecilli ed ostacolano di fatto l'intervento perché i burocrati non hanno nessun senso pratico e sono incapaci di fare un'immediata analisi di cio' che é bene e cio' che non lo é..
Tutti bloccati ed i feriti che muoiono.

A Castellaro (IM), circa tre anni fa,  mi é bastato sentire il consiglio di un maggiore dei VVFF a Giovanni D'Adamo su dove e come sversare le acque del proprio terreno che franava, per sentire i brividi percorrermi la schiena.Non cito nome e dettagli per Carità Cristiana ma a mio avviso la carriera di questo uomo doveva fermarsi prima, molto prima.In Italia, si sa, amicizie e pezzo di carta son tutto quello che servono per scalare l'apparato.Con il pezzo di carta, di fronte ad una calamità, ti ci puoi pulire il soprasella od asciugare le lacrime.

Il 1 gennaio 2001 il viceprefetto di Imperia mi lascio' fare. Organizzai un by pass per le auto bloccate sull'autostrada  da Genova a Ventimiglia da sette/ otto ore.
Con alcune macchine della Polizia di Frontiera alle mie dirette dipendenze ed il loro capo assolutamente nel panico, facemmo passare in una notte un mare di auto.
Anche in quella occasione i poliziotti si dimostrarono ben più capaci del loro dirigente.
Almeno quel viceprefetto ebbe la lucidità di dare fiducia ad un apicoltore ex carabiniere che si offriva di aiutare gratis.Mi dispiace di non ricordarne il nome.

Nel 2014, autorizzato dalla Provincia di Imperia a pulire a mie spese il torrente Nervia di fronte alla mia proprietà di Camporosso, a conclusione lavori, invece di una medaglia, magari di cartone, incassai un immotivato sequestro del mio escavatore ad opera dei Carabinieri che un collegio di tre magistrati nelle settimane successive annullo'.
Ora ho il processo in corso ed il terreno sotto sequestro sia per la pulizia del torrente che la sistemazione fondiaria del piano di campagna.
Perdero' altri dieci anni nei quali potevo produrre ricchezza per la mia famiglia, per la collettività locale e per lo Stato.
Il Comune di Camporosso, invece di ammettere che l'unico tratto di torrente Nervia che in tre inverni di piene non sia stato danneggiato seriamente é proprio quello da me ripulito, si costituisce parte civile per ben due volte contro l'apicoltore blogger, sia nel procedimento penale per difformità dei lavori da quanto autorizzato che avverso il mio ricorso al TAR per una sanatoria che tengono bloccata in un cassetto dal 2002.Bontà loro.
Meno male che il livello medio dei magistrati é ben più alto di chi sul territorio fa il buliccio con il culo degli altri.
Ora dovrei ripulire il torrente Nervia affinché per qualche anno le acque defluiscano senza far danni ed inondando pericolosamente la strada abusiva di uso pubblico  per la località Lovaira che serve decine di abitazioni e che il comune fa finta di ignorare.Questo, anche per poter salvare il muraglione che protegge il primo traliccio dell'alta tensione che dalla Centrale elettrica di Camporosso parte in direzione di Genova.Sarebbe necessario intervenire al più presto ma nessuno vede, "lascia fottere".Ora basterebbero davvero pochi soldi.
Chi mi vuole bene mi consiglia di lasciare perdere, di abbandonare al proprio destino questo muro che non basterà un milione di euro a rifarlo.

Nei mesi scorsi son stato in Prefettura ad Imperia con il mio commercialista Dottor Antonino Falzone, persona postitiva che si distingue per impegno e capacità relazionali. Abbiamo proposto di realizzare a Camporosso un campo umano per migranti.
Dopo l'immediato entusiasmo é stato alzato un muro telefonico nei confronti dalla mia persona e verso questa iniziativa che poteva costituire un modello di accoglienza.
Solo il Vescovo Antonio Suetta ha provato a rilanciare l'inizaitiva, bloccato immadiatamente da una signorina di partito che se non aveva titolo per esserci e parlare, se l'é preso .
La maggior parte dei migranti son rimasti reclusi in questi due anni in campi di concentramento speculativi in mano a uomini e donne del NCD di Angiolino Alfano, guardacaso allora Ministro degli Interni.Guardacaso spostato di dicastero, agli Esteri, nel tentativo  di non far scoppiare la bomba giudiziaria che riguarda lui ed amici.

Si puo' fare di più senza essere eroi
Nella Pubblica Amministrazione c'é tanta gente valida che amerebbe vedere le cose andare per il verso giusto.Sono impotenti e la loro carriera, quella si, la loro é proprio in bilico.
Assistono, magari assistiti da pastiglie sintetiche, al degrado ed alla burocrazia che lega se stessa in un abbraccio mortale
La paura per un'eventuale inchiesta delle Procure blocca tutto e tutti, tranne  gli abusi veri e pesanti.Quelli non temono e comunque non pagheranno mai in proporzione.
Io campo senza campo e senza terreno di Camporosso ma sono dispiaciuto della situazione in cui si trova IL MIO PAESE ITALIA che nonostante tutto amo, dall'Alto Adige alla Sicilia.
Nessuno ne parla ma ci sono milioni di attività sull'orlo del fallimento.Milioni di persone la cui vita si complica ogni giorno di più.
Mi vergogno di non poter dare un aiuto, assicurando un domani meno drammatico a chi viene ad implorarmi di farlo lavorare.
Domani chissà che tutti assieme non si possa fare meglio.
Un caro saluto
Marco Ballestra



 
Si sono mangiati anche i gatti, tanti
19 gennaio 2017
Penne (Pescara) (aggiornamento delle 3.15) - Si è arresa anche la squadra di soccorritori che stava proseguendo con gli sci. Troppo alta la neve e proibitiva la situazione
. gatto_delle_neviOra i soccorritori che stanno cercando di raggiungere l'Hotel Rigopiano crollato per una slavina provocata dal terremoto si affidano al lentissimo procedere della turbina spartineve.

Oltre ai tre dispersi che al momento vengono segnalati, ci saranno dei feriti che attendono questi soccorsi al rallentatore?

Nelle regioni del centro Italia dove la neve era attesa e temuta, nell'ampia area già colpita ad agosto dal terremoto, Esercito e Vigili del Fuoco non hanno a disposizione un gatto delle nevi per poter raggiungere e portare socorso ai più disperati, come ad esempio ai  dispersi  delll'hotel sepolto sotto la neve.
In compenso, l'Air Force Renzi, capriccio dell'ex presidente del Consiglio capace di, cosa utlissima, raggiungere ogni angolo del globo senza fare scali dal benzinaio, ci costa 76.000 euro al giorni di leasing.
Non si potevano prendere quelli delle piste da sci del Gran Sasso?
A cosa serve mantenere un Curcio se non ad agire con la massima operatività?

La ricetta del giorno dopo aver messo da partel'amatriciana :
Penne all'arrabbiata e stufato di gatto.
A propostio di penne, gli Alpini sono presenti nelle zone interessate dal sisma con mezzi adeguati?

Dopo di me il diluvio
Famiglie isolate ed animali morti di freddo dopo cinque mesi dal crollo delle stalle.C'era tutto il tempo affinché le carpenterie italiane realizzassero le strutture necessarie.
Non é Stato fatto.
Le zone terremotate non se meritano un sostegno adeguato perché anch'esse dovono spurgare il NO al referendum?
Il NO ce lo fanno pagare in ogni ambito, sospeso il bonus di ottanta euro alle Forze dell'Ordine.

Nalla foto, un raro  esemplare di questo felino minacciato.
Sarà portato sul luogo affinché la Boldrini si faccia un selfie?
Se Charlie Hebdo fa un'atra vignetta su quanto siamo corrotti ed incapaci di affrontare la quotidianità ed ancor meno gli eventi funesti, ci indignamo.
Buon Pubblica Amministrazione a tutti

 
Foglia di Fico......d'India
15 gennaio 2017ciabatte-fico-d-india
Adesione M5S ad Alde fu un errore (Agenzia ANSIA)




 
Niente rogo Del Settimo fiorentino
14 gennaio 2017  Lotti, Pinotti, Prezzemoli e Finocchi  pinotti-naso



del-sette-cieloInchiesta Consip
Il capo dell'Arma è accusato di favoreggiamento e rivelazione del segreto d'ufficio nell'indagine sui presunti appalti truccati della società pubblica. Nello stesso filone è coinvolto anche il ministro dello Sport Lotti
Il governo proroga l'incarico al generale Del Sette.


Ce n'é per tutti, la Pina Santa subito

Leggi l'ARTICOLO su il Fatto
 
Trent'anni di impunità
14 gennaio 2017
Che vi siano persone malate o con impulsi deviati é purtroppo una realtà con la quale il mondo si confronta dalle origni.
Che per trent'anni una di queste parsone possa aver agito indisturbata, ti porta a pensare che del tessuto sociale é rimasto un brandello.
La morte di una persona non é mai un bel traguardo.Fossimo soltanto più umani e più attenti a cio' che accade attorno a noi, con un occhio di riguardo anche ai figli degli altri ed a quei soggetti deboli esposti in prima linea.......


Alessandria - Ha deciso di farla finita: l'allenatore alessandrino delle giovanili, Antonio Marci, 63 anni, conosciuto da tutti come «Tonino», si è suicidato nel carcere Don Soria di Alessandria dove era rinchiuso da martedì sera con l'accusa di possesso di ingente materiale pedo-pornografico e violenze sui minori. Si sarebbe tolto la vita con una busta di plastica, nella sua cella questa sera.
Nel suo bilocale del rione Cristo, alla periferia di Alessandria, i carabinieri avevano sequestrato centinaia di videocassette con i filmati dei rapporti completi che aveva con i baby calciatori, e poi diari, schede con i volti e le caratteristiche dei ragazzini, fotografie, mutandine e costumini.
Secondo una prima ricostruzione gli abusi andavano avanti da oltre 30 anni. È stato infatti una vittima a riconoscere, per caso in un bar, l'ex mister che 29 anni fa lo aveva avvicinato sotto la doccia dopo gli allenamenti e aveva abusato di lui. Da questa preziosa testimonianza è partita l'indagine che ha portato all'arresto.
 
Da Montepaschi a Montezemolo
12 gennaio 2017alitalia-1


A.A.A.volte ritornano

Un milione di euro al giorno di perdite; mettete dei soldi da parte per Luca Luca.
La compagnia é veramente di bandiera
sorellebandiera
 
Sto diventando leghista, molto leghista
Giovedi' 12 gennaio 2017
Martedi' sera, uscendo da Ventimiglia sulla SS20 in località Roverino, l'auto francese che mi precedeva ha frenato bruscamente.Non l'ho tamponata perché andavo molto piano ma evitarla non é stato cosi' scontato perché ero carico dell'alimento che somministro alle mie api in questo periodo.
L'auto, dopo aver frenato per non investire tre migranti che attraversavano al buio noncuranti di noi, s'é fermata ed il conducente ha iniziato ad inveire e c'é rimasto per un certo tempo.

Mercoledi' sera, ieri, due migranti nel buio più totale mi hanno attraversato la strada costringendomi ed frenare bruscamente per non prenderli.E' andata bene.
Dopo l'incidente dei giorni scorsi col migrante morto e l'italiano in coma, sarebbe davvero utile mettere almeno un lampione in questo luogo di continui attraversamenti.


 
Dopo le piogge acide e le scie chimiche arrivano le piogge dorate

12 gennaio 2017
Trump in diretta: "Sarò il più grande creatore di posti di lavoro"golden-showers
(....)
Secondo il dossier Trump, durante una sua visita a Mosca nel 2013 per Miss Universo, avrebbe pernottato nella suite presidenziale del Ritz Carlton, la stessa usata da Barack e Michelle Obama in occasione di un viaggio ufficiale. È qui che sarebbero state riprese scene scabrose. Lo stesso Trump ha liquidato con una battuta («Ho la fobia dei germi») la parte del dossier in cui si parla di alcune «prostitute» che si sarebbero esibite nella pratica delle cosiddette «golden showers», piogge dorate, atto sessuale che prevede l'uso dell'urina.

Fantastico Trump, altro che fare sesso con Michelle sulla FIAT Ritmo.
E pensare che l'intelligenza americana, la stessa che ha consegnato a questo fenomeno il destino degli States e del mondo, criticava il nostro pudicissimo Silvio nazionale.

 
Guardia svizzera vs Guardia giurata
11 gennaio 2017guardia-svizzera
Rompe il naso a guardia giurata dell'Annunziata, uomo arrestato dalla Volante

La Polizia di Stato ha arrestato questa mattina L.S. 30 anni, di origini svizzere, gravato da numerosi precedenti di polizia per rapina, furto, resistenza
vito-catozzo

.

 
In nomen omen e pure sorata
11 gennaio 2017vignetta-P4
Con gli Occhionero il catalogo é completo











Aggiornamento:Cyberspionaggio, spunta anche la talpa.Distrutti file prima di una perquisizione talpa-occhiali





 





risposte-domandeAggiornamento
Cyberspionaggio, Gabrielli rimuove il capo della Polizia postale: "Non avvertì i vertici dell'indagine
M


GABRIELLI-facebook



 
C'é un Grillo nell'Olimpo
9 gennaio 2017   Parola d'ordine: al c'ALDE!

Questa mattina son partito per Fossano ch'era buio.girare-una-frittata
Da RAINEWS 24 ho appreso della svolta europeista di Grillo e del sondaggio elettronico per avallare l'indietro tutta.
Torno 12 ore dopo ed apprendo del rifiuto del liberali europei a far attraccare il baraccone étoilé al molo degli euroconvinti.
Non basteranno vent'anni di analisi politiche per comprendere, selezionare e ricomporre i frutti di questo passato molecolare.
Beppe ha ramazzato uno dei più brucianti strassui bagnai in t'u muru (stracci bagnati nel muso) della storia moderna.
Questa immagine per Grillo non é stata coniata da un hacker di Mosca. Amava tirarla fuori la signora Formica.
Antonietta, madre di Roberto, apneista morto assieme ad un pesce arpionato nelle profondità del mediterraneo, a cavallo del confine con la Francia.
Roberto aspettava per minuti un pesce all'uscita della tana.In superficie, ora, senza fiato anch'essi, migliaia di migranti cercano di raggiungere un'europa solida sulla quale ricostruire un'esistenza degna. Era un po il nostro sogno ed archiviarlo definitivamente ci dispiace ma non abbiamo né energie né una mappa, siamo pesci bolliti e fuor d'acqua.
Sulla solidità delle nostre fondamenta anch'essi nurtrono crecenti dubbi.Sulla disomogeneità han solo certezze.
Se le virate del Marchese del Grillo informatico sono mirate a sbiadire le tinte ed a ritirarsi senza fermate traumatiche, riuscirà nell'intento.
Che Casaleggio hackeri la propria creatura per taroccare i sondaggi ora son certo.
Son tornato da Fossano che era ancora più buio.
C.L.(Calligo La)                                                                                                     
 
Le divise umiliate
8 gennaio 2017
Dal vostro inviato di Imperia, provincia leader dei suicidi nel Paese tra i più corrotti d'Europa.

La Polizia Postale funziona benissimo, meglio chiuderla.LA DENUNCIA DEL COISP
polizia-postale-3
Di fronte al moltiplicarsi dei delitti informatici la Polizia Postale di tutta Italia ha dato nel tempo prova di grande professionalità, andrebbe decuplicata.
Negli anni passati ad Imperia , in nome di una presunta riorganizzazione, eravamo stati avvisati del progressivo smantellamento della squadra diretta dall'Ispettore Bracco.L'azione di ridimensionamento, lenta ma inesorabile, per la gioia di truffatori e pedofili, continua.Questo capitale buttato al vento, umiliato,  non appartiene né ad Alfano né a Minniti, é dei cittadini italiani.Un'ennesimo furto al quale dobbiamo assistere senza poter incidere.

Via le mense alla Polizia Penitenziaria di Sanremo Valle Armea ed Imperia
LA NOTIZIA
Incredibile ma vero, dovranno portarsi da casa la gamella o il panino con prosciutto e polifosfati.
Stento a credere la notizia, che una guardia carceraria batta un colpo.
Molto più umani ed in proporzione più efficaci di chi li organizza, gli agenti della Polizia Penitenziaria cercano di rendere meno squallido il soggiorno dei loro ospiti.
Di riabilitazione neanche l'ombra.

Affumicati come i salmoni
Nel giugno del 2013 il SAPPA della Liguria  aveva fatto sentire la propria voce in merito alla salubrità del carcere di Sanremo Valle Armea:siamo qui per fare espiare una pena, non per intossicare beusi1nel fumo detenuti e personale.Dei residenti non parliamone, quelli sono italiani che contano ancora meno.
Regolarmente nel centro di compostaggio posto a breve distanza dalla casa penitenziaria si scatenava un provvidenziale incendio che bruciava un compost che nessuno voleva, nel quale erano stati mescolati fanghi da depurazione industriale e civile.
Bruciarono questo mix proibito nella Centrale a biomasse di Bevera ma i filtri a manica prendevano fuoco e tonnellate di polveri sottili ed ultrasottili sono state cosi' rilasciate nell'ambiente. Fatte respirare ai cittadini. Ma dove sono finite le inchieste su queste combustioni assassine, forse ci dobbiamo accontentare dei titoloni sui giornali?

Le inchieste perfette che approdano al nulla
Nella provincia che fu ed é tutt'ora di Claudio Scajola,  decine di inchieste perfette condotte del Corpo Forestale, Guardia di Finanza,  Polizia dello Stato e Carabinieri sono scomparse nel nulla o sono state azzerate nei vari gradi di giudizio.In proporzione l'azione dell'apparato dello Stato coi blogger si é rivelata molto più efficace.Dario Desiglioli di Cervo si é suicidato ed il sottoscritto ha gia pagato molto e non é finita, soprattuto per l'azione di una magistrato che in tempi diversi ha fatto condannare (e pagare)  diversi blogger e giornalisti che di lui si sono interessati.
Certo che sono talmente poche le voci libere che.......una zona di ripopolamento, magari..........
Mi aspettavo d'essere "sparato" da un mafioso, non da un magistrato.

Non suicidatevi fratelli, non lo fate
Quando nel 1982 facevo il carabiniere a San Damiano Macra (CN) la pistola l'avevo ed il mitra anche.Per un certo periodo, nella mia percezione di ventenne lunghissimo, i mie i compagni di caserma mi hanno trattato molto male.Il comandante sardo Meli no, lui mi trattava  benissimo e mi é stato di grande aiuto. Pochi mesi dopo il mio congedo un carabiniere ausiliario piemontese di servizio a Perinaldo s'é sparato.
Non sparatevi uomini in divisa, siete in troppi a cedere.Tefonatemi al 333 7337 412, venitemi con me a lavorare nelle api.Cambiate vita ma non buttatela.

Un caro saluto dal vostro blogger-pregiudicato Marco Ballestra





 
Quello arrestato non é Formigoni
6 gennaio 2017
Imperia. E' stato arrestato ieri H.J.P. classe 1988 italiano di origini boliviane, responsabile di una rapina impropria ai danni di un residente di Moltedo nell'entroterra di Imperia.
Il giovane stava rubando dei frutti ed è stato colto con le mani nel sacco dal proprietario del terreno: ne è nata una colluttazione molto violenta e il ladruncolo si è poi dato alla fuga.
 
Due morti valgono bene due lampioni?
6 gennaio 2017
Morte cerebrale per lo scooterista ventimigliese che due giorni fa ha colpito un migrante nel buio che circonda il campo migranti gestito dalla Croce Rossa uccidendolo.
Il migrante attraversava la strada attraverso un buco ottenuto mesi fa asportando un'elemento dell'inferriata.
Questo, a dieci metri da dove stazionano decine di poliziotti e finanzieri a presidio del campo.Nessuno ha provveduto a morto-piedimorto-piedisegnalare ed a far ripristinare la barriera.Da mesi questo attraversamento illegale é oggetto di un continuo viavai ed i migranti si recano nel fiume utilizzando la scala di cemento per andare a lavarsi, a fare i fatti loro.
Cosa andassero a fare in tre in una notte gelida nel greto del fiume Roya non é dato saperlo e neppure mi interessa.
Sta di fatto che due uomini, un africano ed un italiano, sono morti.
Da mesi i cittadini, quelli che di fatto non contano nulla per le istituzioni e per la "Giustizia",segnalavano un pericolo continuo sia per i migranti che per i cittadini, chiedevano la posa di alcuni lampioni.La tragedia era stata talmente annunciata da far urlare il vento.
Ora i morti sono due ed oltre alle solite parole vuote di cordoglio istituzionale e la solita dispendiosa inchiesta che approderà all'intasato molo del nulla, si teme che tutto resti buio e pericolosissimo, in attesa di altri morti.
Speriamo che il Prefetto di Imperia Dottoressa Silvana Tizzano faccia in modo che questa zona possa essere infine illuminata, segnalata a chi transita sulla strada locale per Bevera e l'importante SS20 del Colle di Tenda.
Grazie in anticipo Dottoressa Tizzano, buon lavoro.
Marco Ballestra

Guardate il filmato che segue, rendetevi conto di quant'é l'illuminata la strada oggetto della tragedia posta a fianco del parco migranti
 
Sicilia svendesi!!
5 gennaio 2017
Che peccato, potrebbe essere la Florida dell'Europa

Donato Didonna per Il Fatto
Sicilia, sulla svendita del patrimonio pubblico si gioca la credibilità della Regione
La mia impressione, da persona con un minimo di dimestichezza con il mondo degli affari, è che ciascuna compagine politico-crocetta-sicilia-675burocratico-affaristica con le mani "pro-tempore" sulle leve dell'amministrazione regionale siciliana, abbia scelto un proprio campo d'azione per mettere finanziariamente al sicuro se stessa assieme a figli e nipoti. Si pensi alla spesa sanitaria, alle operazioni di mercato dei capitali della Regione Siciliana, alla costruzione dei termovalorizzatori, alla valorizzazione del patrimonio immobiliare, ecc. Tutte operazioni sfiorate con ritardo e incredibile incapacità di comprensione dei meccanismi, sia dalle inchieste della magistratura contabile e penale che da quelle giornalistiche, con lo sconfortante risultato di assicurare impunità e di sprecare irrimediabilmente tanti soldi dei contribuenti a vantaggio di pochi spregiudicati. E, per dirla tutta, queste compagini non esitano a nascondersi neanche dietro i valori più sacri, quali quelli della lotta alla mafia o per la legalità: solo in Sicilia mi è capitato infatti di sentir parlare di "cordata di imprenditori anti racket", conoscendone solo del settore o non, di capaci o incapaci.
 
A 105 anni vuole battere il proprio record dell'ora di ciclismo
5 gennaio 2016robert-marchand
A 105 ans, le Français Robert Marchand roule toujours ! Lui qui a vu défiler 16 présidents de la République et survécu aux deux guerres mondiales s'apprête à établir le record de l'heure des plus de 105 ans. Cela se passera ce mercredi, au Vélodrome de Saint-Quentin en Yvelines.
Du haut de son 1m50, Robert Marchand est un sacré numéro. Le centenaire a vu le monde se transformer sous ses yeux durant toutes ces années. Les deux guerres mondiales qui ont emporté sa jeunesse, les 30 Glorieuses. Quand il est né, le 26 novembre 1911, le président de la République était Armand Fallières. Se sont enchaînés 16 présidents différents, jusque François Hollande, depuis 2012. Pendant ce temps-là, Robert Marchand roulait, ou faisait de la gymnastique.(LEGGI L'ARTICOLO)

Centenaires : les secrets de la longévité de Robert Marchand, bientôt 105 ans
 
I-Cona
4 gennaio 2017 dalla padella al Minniti

Accoglienza, confinamento, cattività.
Sommossa per la morte di una donna lasciata agonizzante una giornata.
1400 uomini e donne stipati in un fabbricato in mezzo alla gelida campagna veneta.Dentro si bolle.
Si concentrano etnie ostili  ed il sudore é acqua di colonia, olio essenziale d'odio.
Se per gli spazi nei quali confinare polli e conigli la civilissima europa detta regole rispettose, per i discendenti  di Kunta Kinte é libero Minnitiarbitrio di speculatori e pseudocooperative.
cona-dueDopo le esperienze di casa ed un giro di giostra in Libia, ora questa gente ci osserva, subisce, riflette e si comprime come la molla di un orologio prossima a rompersi.
Il terrorismo lo alleviamo in casa ed i frutti non mancheranno di certo.Se fossi uno di loro, sarei uno di loro.
Il Viminale non é un verminale ma faccio fatica a pensare che questa imperdonabile sequenza di errori sia frutto solo di pressapochismo e clientela.
Se intendete riaprire i CIE che ce ne sia uno a Fossoli. Diamo segnali forti.
Buona giornata
NN
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 4 di 111
RocketTheme Joomla Templates